Il viso di Barcellona

I Giochi Olimpici del 1992 hanno provocato un cambiamento radicale per Barcellona. Una delle aree più trasformate è stata il porto. Il viso di Barcellona o La testa di Barcellona , ​​forse perché la sua altezza di 15 metri consente di vederla da lontano, è uno dei suoi simboli.

Pop-Art a Barcellona

Il viso di Barcellona è un’opera dell’artista grafico e scultore Roy Lichtenstein, che, come Andy Warhol e Richard Hamilton, è uno dei maggiori esponenti della Pop-Art. Fu realizzato da Diego Delgado tra il 1991 e il 1992. La scultura è formata da 8 pezzi di cemento che sono uniti da punti metallici in acciaio inossidabile e rivestiti con ceramica.

Il viso di Barcellona fa parte di una serie di volti che Lichtenstein chiama Brushstrokes, pennellate. Il resto di opere che compongono la serie può vedersi a New York, Tokyo e Zurigo. Cioè, nella scultura ci sono parti che emulano le pennellate, che trasmettono l’energia del pittore nel momento in cui il lavoro viene eseguito.

Lichtenstein è anche un artista fortemente influenzato dall’estetica dei fumetti, che si riflette spesso nelle sue opere. Pertanto, i punti sono una delle caratteristiche di questo lavoro. Questi punti, ingranditi, ricordano le tecniche di stampa utilizzate nei fumetti. Anche i colori primari, utilizzati per la stampa, sono molto comuni nelle loro creazioni. Nel contesto di Barcellona, ​​questi colori ci avvicinano a Joan Miró.

Miró, ma anche Gaudi e Picasso

Le ceramiche di rivestimento de l’escultura sono un omaggio ad Antoni Gaudí. Viene realizzata utilizzando la tecnica del trencadis, le ceramiche rotte che l’architetto catalano usava così tanto nelle sue opere.

La scultura vuole rappresentare il volto di una donna, Barcellona. Ma questa faccia è presentata in tre dimensioni, come se fosse una faccia cubista, che può essere vista da diversi punti. Non a caso, quindi, quando Picasso venne con i suoi genitori a Barcellona, ​​visse nell’edificio proprio di fronte al monumento.

Puoi vedere Il viso di Barcellona passeggiando nel porto o nella nostra visita Alla scoperta di Barcellona.

Nel frattempo, da casa puoi navigare in Internet per vedere come appaiono le altre Brushstrokes del Lichtenstein.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.